venerdì 30 luglio 2010

c'è una cosa che mette quasi tutti d'accordo


Certo meglio avere cittadini attenti, interessati agli altri, sempre vigili e pronti a salvaguardare il bene pubblico e disposti a dare prontamente una mano a chi amministra la giustizia che uomini indifferenti disposti a muoversi solamente per il proprio tornaconto senza nessun interesse verso il sociale ma poi quando questo apparente senso civico nasconde intolleranza e pregiudizio allora la cosa un po' puzza;
Questa mattina stanco per l'ennesima alzataccia, mentre stavo portando faticosamente a conclusione il mio turno di lavoro (per chi ancora non lo sapesse faccio il capotreno) mentre transitavo accanto ad una ritirata (toilette) mi raggiunge un uomo che con fare circospetto mi ferma e mi sussurra "guarda che si è infilata nel bagno una zingara, vedi te..."
"ma perché non ti fai gli affari tuoi - ho pensato guardando il tipo di sbieco - se avessi avuto la tua stessa forma mentis e mi fossi fatto condizionare dal tuo aspetto ti avrei dovuto chiedere di darmelo in mano, quell'abbonamento che poco prima hai appena iniziato a sfilare dal tuo portafogli, invece mi son fidato perché eri assieme ad altri tuoi colleghi ed ho pensato fossi stanco dopo il lavoro così come lo sono io - cazzo- visto che sono le 13 e la mia sveglia ha suonato alle 4 e 30..."
Questi miei pensieri sono fulminei, durata massima 5 secondi.
Ma poi ho visto due bambini con madre a seguito con uno sguardo che non lasciava dubbi " gli scappa" c'era scritto allora mi sono accostato alla porta del bagno e ho bussato leggermente "scusi, è occupato? ( che domanda del ca...) ci sono altre person..."
la porta si è improvvisamente aperta e ne è uscita una signora piuttosto anziana, probabilmente una rom, che mi porge prontamente il biglietto, convinta che io fossi interessato unicamente a quello... lo guardo è perfettamente regolare, Fano-Pesaro (praticamente era appena entrata in bagno) non manca neppure l'obliterazione glielo restituisco "grazie signora, mi scusi " le dico leggermente imbarazzato mentre lei si gira e se ne va senza prestarmi troppa attenzione. Con lo sguardo cerco il mio zelante collaboratore (ce ne fosse uno quando occorre veramente, non immaginate neppure le volte che qualcuno, chiamato in causa, mi dicesse "ah, guardi che
io non ho visto e sentito niente") ma lui se ne sta ritornando velocemente al suo posto e non riesco ad incrociare il suo sguardo.
Avrei voluto raggiungerlo ma continuo nel mio lavoro con la speranza che la vicenda gli abbia fatto capire che come spesso accade il pregiudizio è sempre sbagliato anche se ho forti dubbi che questo si verifichi perché se c'è una cosa che mette quasi tutti d'accordo in questo nostro paese è l'insofferenza verso gli zingari.



5 commenti:

Milvia ha detto...

Chissà perché i bravi cittadini, o passeggeri di treni e autobus diventano zelanti solo in questi casi...
Hai letto la notizia che a Miramare di Rimini (credo) dei "bravi" villeggianti hanno rubato a man bassa dei vestiti a dei venditori abusvi che erano stati costretti a scappare all'arrivo del vigili? Bravi, vero? E sarebbero i primi, ci scommetto, a puntare il dito contro un rom, perchè, come si sa, sono solo i rom, che rubano...
Ciao, Stefano, da una
Milvia, sempre più demoralizzata.

morena ha detto...

Un bell'esempio di come sono tutti bravi a giudicare e meno a fare, quando si tratta di cose davvero importanti. Ciao Stefano. Un abbraccio

Stefano Mina "un onesto pittore riminese" ha detto...

Milvia, anche se i motivi ci sarebbero, non esserlo perché come ha detto benigni ci sono moltissime cose belle a questo mondo: un tramonto, il sorriso di un bambino, l'amore, una poesia di bondi...

ciao Milvia
Ste

Stefano Mina "un onesto pittore riminese" ha detto...

Ciao Morena, siamo sempre lì: forti con i deboli ... e tanta ignoranza che unita al pregiudizio è davvero pericolosa. Per troppi oramai "l'abito fa il monaco" nonostante le malefatte peggiori vengano quasi sempre da uomini in giacca e cravatta

E' sempre un piacere per me salutarti
ciao Morena
Ste

Giovanni ha detto...

gli zingari dovrebbero viaggiare gratis!