lunedì 23 giugno 2008

La finestra sul cortile


In un appartamento di fronte al mio - ci divide un cortile dal manto erboso- abita un tizio che mia moglie ha soprannominato " piedi a papera " per il suo modo di camminare con i piedi molto divaricati dovuto soprattutto al tipo di calzatura che solitamente indossa, ma questa è un'altra storia....C'è un'altra cosa che lo caratterizza ed è che la maggior parte del tempo che trascorre a casa, solitamente di sera fino a tarda notte, lui la passa seduto in una stanza, probabilmente il salone, illuminata come un grande magazzino, a lavorare o a giocare - si sentono spesso suoni tipici del videogioco - con un computer posto su un tavolo proprio davanti ad una porta finestra rigorosamente senza tende e perciò ben visibile per chi vi abita di fronte, ma anche questa è un'altra storia perché la cosa più singolare che il nostro uomo fa e che ci lascia un po' perplessi e questa: Ogni tanto, diciamo ogni dieci giorni lui si esibisce per tutti noi, involontari voyeurs, in evoluzioni erotiche con una sua partner - non siamo in grado di dire se è sempre la stessa, ma non importa -, completamente nudo, in piedi davanti alla finestra - sempre illuminata come una pista d'atterraggio - o steso sul divano, sistemato anche lui,in bella vista...Il nostro uomo si muove in un sorta di ballo sudamericano come fosse tarantolato e ci regala queste sue performance con una generosità davvero rimarchevole che noi ingrati,
dopo il primo,curioso e inevitabile sguardo interrompiamo chiudendo delicatamente la nostra finestra, non perché infastiditi da questo ormai, non più insolito spettacolo, ma solamente per non disturbare l'ignara ??? coppia durante le loro intime ??? effusioni amorose.

p.s. "Caro vicino della finestra di fronte, vorrei suggerirti di utilizzare una web cam e di collegarla ad un maxi schermo sul terrazzo, così potrei invitare ospiti per le prossime esibizioni"...Questo sì è avere un posto in prima fila!

L'immagine è di Edward Hopper "The night window" 1928

5 commenti:

gea ha detto...

ossignur..
:-))))

Anonimo ha detto...

Se il tuo vicino, coglie al volo il tuo suggerimento e si munisce di maxischermo, fai sapere mi raccomando. Le patatine le porto io, qualche birra in lattina proponila tua a qualcun'altro, tua moglie potrebbe prepare dell'ottimo "tiramisu" e via col tifo da stadio......Chissà potresti anche far pagare il biglietto!!!! ;0) Lucy

Anonimo ha detto...

Ah....saperlo!? Fai sapere i giorni precisi, io porto la Birra .... va bene per tutti???
:o))))) G

milvia ha detto...

Assolutamente fuori tema, per cui mi scuso...
Ma ti ho appena letto da Remo, e mi sono ritrovata in quella piazzetta deliziosa che tu descrivi. Mi fai un favore? Me la saluti? E saluti da parte mia anche Mirko (l'unico librario autentico di Rimini)?
Grazzzzzzzie!!!!!!!
E buona estate!
Milvia

P.S. Pressocchè quotidianamente entro in questa stanza, e quello che vedo mi piace.

Stefano Mina "un onesto pittore riminese" ha detto...

Grazie milvia, sei davvero cara.
Domani mattina porterò i tuoi saluti
sia a Mirko che alla piazzetta.
Ciao