martedì 3 febbraio 2009

vincitore del 1° concorso "poesia nella stanza"

la pétite mort

un lago di fuoco dentro
attendo le tue mani
sulle sue sponde morbide
e la tua bocca a suggerlo
mozzandomi il respiro.
una e mille volte ancora
voglio bere il tuo veleno
chè di piccola morte mi uccidi
donandomi vita.

anonimo/a


9 commenti:

morena ha detto...

bellissima

Riccardo Bertozzi ha detto...

Buongiorno Signor Mina,
il suo blog mi è stato segnalato da Maria Cristina Muccioli, che mi ha detto che aveva organizzato un concorso di poesia.
Siccome anch'io scrivo poesie (o almeno ci provo : )), mi piacerebbe essere informato qualora organizzasse un altro concorso.
Grazie e complimenti per i quadri.
Riccardo

Stefano Mina "un onesto pittore riminese" ha detto...

ciao riccardo, lo farò senz'altro.
Spero però che nel frattempo lei passerà ancora a trovarmi e visto che ama la poesia mi permettto di suggerirle di visitare i blog di cristina bove e vincenzo celli
, sono certo che li toverà interessanti; troverà i link nel mio blog; molti dei miei amici si occupano di letteratura, alcuni di loro di poesia
ciao
stefano

Anonimo ha detto...

E brava l'anonima non più anonima. Veramente bella.
Però, Stefano, a onor del vero il primo a votare ero stato io, e non hai mai contato il mio voto (per Morena).

Anonimo ma Carloesse

Riccardo Bertozzi ha detto...

certo, non mancherò.

Stefano Mina "un onesto pittore riminese" ha detto...

Carlo che fai, mi vuoi inguaiare con morena?:-) la mia cara dolce amica.
E' vero, ammetto di essermi dimenticato di quella tua preferenza arrivata però anzitempo, perciò non registrata dal notaio... successivamente ho cercato a lungo una giuria tanto che ho dovuto costringere con la forza enrico... Ho lanciato un appello anche su facebook ma niente.
la prossima volta cercherò di fare le cose seriamente anche se da queste parti, in questo luogo di cazzeggio, sarà davvero difficile
ciao caro anonimo ma presente Carlo s.
stefano

morena ha detto...

ma l'ho contato io, Carlo :-)

nessun guaio. non sapevo neppure della votazione.
grazie

ciao stefano. figurati se io mi faccio sugestionare da queste cose. c'è ben altro nella vita: pennelli, colori...

stefano ha detto...

d'altra parte morena, questa è la stanza dei giochi, no?
solo che c'è un tempo per giocare e uno per lavorare... acc. c'è sempre un turno a ricordarmelo:-(
stefano

francesco didomenico ha detto...

...ci sono mancato un attimo e ti sei venduto il concorso: romagnoli, peggio dei napoletani!
Molla la percentuale, ratello!
Didò